Povertà: i 4 passi - 02 Gennaio 2016

Il dono dell'accoglienza

In questi giorni di festa ho mangiato insieme a Luigi, uno dei nostri ospiti. Mentre eravamo a tavola, mi ha chiesto se conoscevo le origini del Presepe.
Ho raccontato a Luigi che il Presepe è stata un'invenzione di San Francesco, fondatore dell'ordine di cui l’Antoniano fa parte.
 
Luigi mi ha ascoltato e mi ha detto che il Presepe gli ricorda la sua storia: quelle statuine povere e infreddolite che cercano accoglienza e un pasto caldo. Mi ha ringraziato perché ha trovato all’Antoniano di Bologna il suo Natale e le sue feste.
 
Penso che il Presepe ci ricorda che, ancora oggi, ci sono persone affamate, assetate, ammalate, anziane, straniere, povere: a loro deve essere rivolta la nostra attenzione. In strada ci sono ancora tante persone come Luigi e abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti per tendere loro la mano.
 
Ecco perché ogni giorno, anche nei giorni di festa, noi ci siamo.

Alessandro

condividi:
POST RELATED

ABOUT THE BLOGGER

Alessandro, 29 anni, lavoro in Antoniano come coordinatore del Centro d'Ascolto. Mi sono laureato in Scienze Politiche e ho ottenuto un Master in Fundraising per il Non Profit. Ho iniziato a lavorare a 22 anni nel Terzo Settore: credo fermamente che solo attraverso il potenziamento del Non Profit si possa vivere in una società più equa, libera e felice! Il lavoro è un diritto, se fatto cooperando con e per le persone che vivono ai margini diventa anche una risorsa per la collettività!  

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK

Loading…