Povertà: i 4 passi - 30 Agosto 2015

C'era una volta... una merenda buona come il pane

Si torna bambini quando si ricomincia a giocare, a guardare il mondo con meraviglia, scoprendo un punto di vista nuovo e diverso, che sente ancor prima di toccare, che non indugia sulle parole, ma si sofferma sul particolare, sul colore, sull’essenziale, sul gesto e ne trova il significato.

Un modo per ritornare bambini e farci crescere insieme a loro è quello che offre da dieci anni Città dello Zecchino d’Oro, un evento interamente dedicato ai piccoli, al loro modo di vedere e di sentire e che tenta d’insegnare anche agli adulti a riappropriarsi della meraviglia dell’ascoltare e guardare qualcosa che da solito, familiare, invece può nascondere segreti, come la propria città.

Il fascino delle favole ci può trascinare indietro nel tempo, in un posto dove il “C’era una volta” perde l’imperfetto e diventa presente e piccoli e grandi possono condividere l’esperienza del giocare insieme, come per magia.

Giocare è faticoso, ci si stanca e presto avremo fame! Città dello Zecchino d’Oro ha pensato anche a questo: una buona merenda!
Con Operazione Merenda possiamo aiutare la Mensa "Padre Ernesto” di Antoniano Onlus che dà conforto a tutte quelle persone che non hanno più nulla e per le quali la Mensa è un luogo di ritrovo e di condivisione, spesso l’unico sostegno.

Per questo la nostra semplice merenda è buona due volte: un sano panino con la mortadella o un fresco e goloso gelato offerti dai sostenitori di Antoniano onlus, può trasformarsi in una speranza per qualcuno, caricandosi di un significato in più, quello che i più piccoli sanno ben cogliere dietro l’apparenza delle cose con grande facilità. Anche noi non lasciamocelo sfuggire!

Aiutare qualcuno non è mai stato così semplice come fare un break.

Sabato 5 e domenica 6 settembre vieni a trovarci a Città dello Zecchino d'Oro e regali un pasto alla Mensa dell’Antoniano!

 

Iole

 

condividi:
POST RELATED

ABOUT THE BLOGGER

Mi chiamo Iole, sono laureata in Organizzazione e Gestione dell’impresa culturale. Sono appassionata di storia, letteratura e teatro. Mi piacciono i numeri primi.    

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK

Loading…