Povertà: i 4 passi - 20 Dicembre 2016

Un "Presepe di Ombre" all'Antoniano

In occasione del Natale è stato allestito nell'atrio dell'Antoniano un presepe speciale. È il "Presepe di Ombre" ideato e realizzato dall'artista Alberto Monti insieme agli ospiti della Mensa "Padre Ernesto" dell'Antoniano e ai partecipanti del Laboratorio di Artigianato-pittura del progetto Laboratori Migranti. Alberto ha costruito un presepe davvero speciale, che riporta non solo i personaggi chiave della "natività" di Gesù, ma raffigura anche un gruppo di migranti in viaggio, una città in fiamme a causa di una guerra, un uomo obeso con il carrello della spesa, figure, personaggi, problematiche e situazioni del mondo di oggi.

Un presepe attuale e carico di significati che ci porta un messaggio di speranza e di epifania per tutta l'umanità. E che sia l'augurio dell'arrivo di nuova luce.

Ecco la descrizione dell'artista: "In primo piano un uomo, una donna e un bambino appena nato. Dietro una città distrutta abbandonata da uomini, donne e bambini in fuga.In alto in lontananza su una collina avanzano su dromedari degli uomini che percorrono il deserto seguendo le stelle.Tra di loro persone affaccendate in conversazioni distratte. Dall’interno di una grotta osserviamo, con sguardo innocente, ciò che accade di fronte a noi. Riconosciamo persone e avvenimenti come noti mentre altri ci appaiono estranei. Quasi fuori luogo. Le ombre manifestano così la loro attualità: l’indifferenza di alcuni verso la violenza del mondo ma anche la speranza di molti nel futuro che si realizza attraverso la nascita di un bambino, ancorché eccezionale. In un tempo come il nostro che consuma tutto e attraverso le immagini banalizza anche le immagini stesse, il presepe non è visione scontata ma veicola ancora e di nuovo un più potente messaggio di epifania per tutta l’umanità".


                        

condividi:
POST RELATED

ABOUT THE BLOGGER

Sono Tommaso Carturan, ho 28 anni e vengo da Latina. Sono antropologo e cantautore. Sono ideatore del gruppo Arte Migrante che realizza attività di incontro e spettacolo di tipo interculturale e artistico con migranti e senza dimora. Arte  Migrante è presente nelle città di Bologna Modena e Torino. A Bologna coordino i Laboratori Migranti, progetto ideato e realizzato insieme ad Antoniano onlus da Febbraio 2015.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Privacy

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK

Loading…