Cosa facciamo - 18 Luglio 2016

Report Istat sulla povertà in Italia,
dati allarmanti sulle famiglie:
la risposta di Antoniano onlus

Emerge dagli ultimi dati Istat la preoccupante fotografia della situazione della povertà in Italia: nel 2015 le famiglie residenti in condizione di povertà assoluta sono 1 milione e 582 mila e gli individui 4 milioni e 598 mila, il numero più alto dal 2005 ad oggi. L’incidenza della povertà assoluta è inoltre in aumento al Nord, sia in termini di famiglie che di persone, e segnali di peggioramento si registrano anche tra le famiglie che risiedono nei comuni centro di area metropolitana.

“I dati Istat sono una conferma di ciò che tutti i giorni tocchiamo con mano nelle nostre strutture. – afferma Fr. Alessandro Caspoli, direttore dell’Antoniano - Mancano risposte ai bisogni primari, il pasto ad esempio. Proprio per questo nell'ultimo anno abbiamo incrementato i servizi legati alla nostra mensa, che ogni giorno a pranzo ospita 130 persone, avviando dei percorsi dedicati alle famiglie. Questo ci è stato possibile anche grazie a una solida rete di partner e ai molti chef che da qualche mese stanno venendo a preparare il pranzo e la cena nella nostra mensa e con i quali stiamo raggiungendo l’obiettivo di permettere l’accesso ad un’alimentazione sana e di qualità.  Al contempo stiamo lavorando per aumentare il numero dei percorsi di inserimento lavorativo delle persone che si avvicinano al nostro Centro d’Ascolto che segue circa 500 persone all’anno. Solo con la collaborazione tra organizzazioni come la nostra e la rete delle istituzioni possiamo trovare soluzioni che vanno oltre l’emergenza e che portano a risultati di lunga durata”.

Le strutture gestite da Antoniano onlus garantiranno i servizi anche durante i mesi di luglio e agosto, momento dell’anno in cui la situazione per chi vive in strada, ad esempio, si fa più difficile. Per far questo è attiva una costante ricerca di volontari e di risorse: per maggiori informazioni basta chiamare il numero 051.3949220.

condividi:
POST RELATED

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK

Loading…