Povertà: i 4 passi - 27 Settembre 2016

Quando la merenda insegna
la solidarietà a grandi e piccini

Ci siamo svegliati presto per organizzare ogni cosa e portare tutto al Parco della Montagnola.
Rosita continua a ripetermi l’elenco delle cose che servono:
La paletta per il gelato?
Il gelato?
Il frigo?
I tavoli per i bimbi?
I colori?

Questa volta non manca niente! Rosita mi ripete tutta la lista, ormai, la conosciamo a memoria.
Martina intanto costruisce delle nuvolette di carta per scriverci sopra i diversi gusti di gelato.
Nel frattempo, mentre spunta il sole, arrivano i nostri volontari per gonfiare palloncini e aiutarci nell’allestimento. In men che non si dica il nostro banchetto è tutto colorato: di sole, di entusiasmo e di sorriso!

Il profumo della mortadella inizia ad attirare persone.
- Ma c’è la mortadella?
Impossibile non sentirla.
- Se prendi un gelato o un panino doni un pasto ad una persona!

Un giorno ricco di eventi a Bologna e noi di Antoniano onlus non potevamo mancare.
Tante persone sono venute appositamente per prendere un panino o un gelato, una merenda sana e soprattutto buona.

Grazie a Federcarni, Fondazione Bruto e Poerio Carpigiani e Associazione Panificatori Bologna e Provincia che ci hanno donato mortadella, gelato e panini ma anche tanto tempo ed energia.

Grazie a loro e a tutti i volontari!

Abbiamo fatto di Città dello Zecchino d'Oro una splendida giornata!
Abbiamo raccolto oltre 3000 euro abbiamo garantito 1090 pasti per la nostra Mensa "Padre Ernesto".

Grazie a tutti!

(Credits Foto: Nicholas Di Valerio)

condividi:
POST RELATED

ABOUT THE BLOGGER

Mi chiamo Iole, sono laureata in Organizzazione e Gestione dell’impresa culturale. Sono appassionata di storia, letteratura e teatro. Mi piacciono i numeri primi.    

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Privacy

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK

Loading…