- 14 Settembre 2017

Laboratori migranti: la storia di Mamadou

Mamadou è un nostro amico e viene dall'Africa. 

Come molti altri ragazzi è fuggito dal suo paese, il Mali, affrontando un difficile e lungo viaggio via terra e via mare prima di arrivare in Italia. Oggi è uno dei punti di riferimento del laboratorio PC di Antoniano Onlus. Ci mette più di un’ora per arrivare, ma per lui questo non è un peso. Cos'è un'ora quando, partendo dal tuo paese, hai attraversato il deserto fino ad arrivare in Libia?! Cos'è un'ora quando dalla Libia ti sei imbarcato su un gommone improvvisato per venire in Italia col solo scopo di riscostruirti una nuova vita?!

Il computer per Mamadou è diventato davvero una passione, ed è pure molto bravo come insegnante. Ad ogni lezione cerca di trasmettere la sua stessa passione insegnando ai ragazzi le funzioni di base di un computer. Questo testimonia quanto il progetto dei Laboratori Migranti sia per molti un’occasione di riscatto sociale e umano.

Come Mamadou sono tante le persone che grazie ai laboratori hanno l’opportunità di imparare nuove cose, mettersi in gioco e condividere il proprio talento. Le attività si svolgono durante l’arco della settimana. Ogni laboratorio è tenuto da insegnanti volontari che mettono tutto il loro impegno, la loro energia e il loro cuore! È anche grazie a loro se questo è possibile da tre anni. Con l’aiuto di tutti potremo continuare a farlo per molto tempo ancora.
Solo così possiamo continuare a raccontarti storie belle come quelle di Mamadou, il nostro amico che viene dall'Africa. 

condividi:
POST RELATED

ABOUT THE BLOGGER

Sono Tommaso Carturan, ho 28 anni e vengo da Latina. Sono antropologo e cantautore. Sono ideatore del gruppo Arte Migrante che realizza attività di incontro e spettacolo di tipo interculturale e artistico con migranti e senza dimora. Arte  Migrante è presente nelle città di Bologna Modena e Torino. A Bologna coordino i Laboratori Migranti, progetto ideato e realizzato insieme ad Antoniano onlus da Febbraio 2015.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER
Privacy

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK

Loading…