Povertà: i 4 passi - 03 Novembre 2015

Il viaggio attraverso le mense francescane d'Italia: Verona

Oggi sono tornata a trovare gli amici della mensa di Verona. Li avevo conosciuti l’anno scorso, quando abbiamo iniziato questa avventura in giro per l’Italia. Avevo incontrato Maria Pia e Silvana che tanto mi avevano colpito raccontando la loro esperienza di volontariato. Avevamo conosciuto Mihjaj, violinista e insegnante di musica classica che, per la musica aveva lasciato la sua città e il suo lavoro per cercare fortuna in Italia trovandosi senza casa e senza lavoro.

Oggi ho incontrato volti nuovi, ospiti diversi, persone che dedicano il loro tempo all’altro. Persone che sperano in un futuro migliore, in nuove opportunità di risalita sociale.

Con questa tappa si conclude il mio viaggio. Da domani inizieremo a mettere insieme tutti i materiali, riascoltare le interviste, rivedere i volti di quanti, in questi giorni, mi hanno colpito e hanno lasciato una traccia indelebile nella mia memoria.

Grazie a tutti voi che vi siete voluti raccontare, che non avete avuto timore di una telecamera e che ci avete aiutato a capire l’anima di questi servizi. Grazie volontari perché, con il vostro operato, garantire un pasto alle persone in povertà. Grazie ospiti delle mense perché, come dice sempre un nostro amico senza dimora di Bologna, se non si smette di aver paura di mostrarsi e di raccontarsi, si diventa davvero invisibili.

Laura

condividi:
POST RELATED

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK

Loading…