- 10 Maggio 2018

Che cosa significa accogliere

# Accoglienza

 

Finalmente è arrivata la primavera, anzi dal caldo che fa sembra quasi estate. L’inverno è stato lunghissimo, freddo, cupo, grigio… e non ne potevo più.

Da qualche settimana qui è arrivato Daniele. Al suo arrivo le nostre operatrici Silvia, Giulia e Teresa hanno cambiato i loro piani mattutini riorganizzando gli orari della giornata. La scorsa settimana Daniele ha mangiato in mensa per la prima volta.  Di solito quando arrivano nuovi ospiti avvertiamo Alessandra, la nostra cuoca, e le chiediamo di aggiungere un posto … 

“aggiungere un posto…” Da qui inizia l’accoglienza! Ce lo dice anche una delle mie canzoni preferite: “Aggiungi un posto a tavola che c’è un amico in più!

 

L’accoglienza ha una lunga storia che parla di ospitalità e di dono all’altro. Per esempio ho scoperto che San Benedetto, aveva dedicato un intero capitolo della sua Regola (la famosa Regola di San Benedetto) a questo tema così speciale: come si deve accogliere un ospite. 

Si perché non solo è importante accogliere, ma anche COME si accoglie. Ad esempio, la scorsa settimana è venuta a trovarmi la mia mamma: ho fatto mille preparativi, ho pulito tutta la casa e ho fatto la spesa per lei. Volevo che si sentisse a casa. Questa è l’importanza del “come” si accoglie qualcuno per farlo sentire a casa. Immagino anche tu faccia lo stesso quando qualcuno viene a trovarti. 

 

Ma cosa significa accogliere?

 

Il vocabolario ci dice:

Accoglienza: l’atto di accogliere, di ricevere una persona; accettare qualcuno o qualcosa; complesso di iniziative destinate a favorire l’inserimento di persone, soprattutto nel caso esse provengano da altri ambienti e paesi.

 

Quello che accomuna tutte queste diverse accezioni è quel senso di apertura verso qualcuno che viene da noi. Sì perché accogliere significa essere aperti, aprire una porta, il cuore, le orecchie, le braccia: aprirsi all’altro, accettarlo così com’è per la sua umanità. Noi lo facciamo tutti i giorni.

 

In Antoniano accogliamo ogni giorno tante persone, non solo chi viene da lontano ma anche chi ha perso tutto e ha voglia di ritrovare un punto di partenza. Te lo raccontiamo nel primo numero del giornalino, che puoi scaricare cliccando qui sotto. Fammi poi sapere quali sono gli articoli che ti sono più piaciuti !

 

SCARICO IL GIORNALINO

condividi:
POST RELATED

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK

Loading…