Cuore dello Zecchino d'Oro

Il Cuore Dello Zecchino d’Oro è l’iniziativa di Antoniano onlus, all’interno della trasmissione dello Zecchino d’Oro, con la quale, attraverso i bambini del Piccolo Coro, parliamo di solidarietà e dell’aiuto ai più deboli. È un modo per raccontare al pubblico che basta poco per prendere parte al bene della nostra comunità: con piccoli gesti tutti noi possiamo aiutare chi è indifeso o vive condizioni di disagio.

Quest’anno il Cuore Dello Zecchino d’Oro batte per Operazione Pane e per le mense francescane: vogliamo garantire un pasto a tutte le persone che vivono in povertà e in emarginazione sociale, a prescindere dall’area geografica in cui si trovano.

Attraverso una donazione con la numerazione solidale 45511 (sms o chiamata da telefono fisso) attiva dal 19 novembre al 10 dicembre 2016, è possibile regalare un pasto a chi non ha da mangiare.

#OperazionePane #BastiTu #Antonianoonlus
45511

Operazione pane e la rete

Con Operazione Pane vogliamo sostenere la rete dei servizi di accoglienza francescani per chi vive in povertà.

L’obiettivo è garantire il diritto al cibo ma non solo.

Grazie alla rete dei nostri servizi sul territorio vogliamo andare oltre all’emergenza e sostenere le persone a ricostruire il proprio futuro con progetti di inserimento sociale e lavorativo.

Sono 8 le mense coinvolte, per un totale di 300.000 pasti serviti ogni anno: Bologna, Torino, La Spezia, Milano, Verona, Roma, Catanzaro e Palermo.

Operazione pane e la rete

8 le mense coinvolte. 300.000 pasti serviti ogni anno. Bologna, Torino, La Spezia, Milano, Verona, Roma, Catanzaro e Palermo.

La Mensa di Bologna

Dal 1954 Antoniano porta avanti un impegno costante per le persone che vivono in condizioni di grave emarginazione: un aiuto ai nostri ospiti a ricostruire relazioni significative e percorsi di inserimento sociale partendo dal pasto.

Con loro e in base alle potenzialità di ciascuno, costruiamo progetti di vita e facciamo ogni giorno un passo avanti nel percorso verso la riconquista di una vita autonoma.

Per fare questo mettiamo a sistema i nostri servizi, quelli storici e nuovi, così da costruire veri e propri percorsi sociali, sanitari e lavorativi.

 

La Mensa di Bologna

35.000 pasti e 500 persone accolte ogni anno
Mensa aperta 7 giorni su 7
Centro d’ascolto - Servizio guardaroba
Centro di Accoglienza per 40 persone all’anno

La Mensa di Milano

Il servizio è reso disponibile grazie alla buona volontà di circa una 80 di preziosi volontari, distribuiti nella settimana. Per scelta gli ospiti sono serviti ai tavoli, cercando di creare un clima familiare.

Gli ospiti accedono al servizio tramite un primo passaggio al centro d’ascolto che verifica le necessità emerse e indirizza la persona alle varie opportunità del territorio oltre che alla mensa.

Pur essendo una piccola realtà nel cuore di Milano, il clima familiare e la presenza costante dei frati (che conoscono personalmente ogni ospite) rende la mensa un servizio fondamentale per le persone assisitite.

 

La Mensa di Milano

21.000 pasti ogni anno
100 pasti giornalieri
Servizio guardaroba - Centro d’ascolto - Servizio docce

 

La Mensa di Verona

La mensa è un luogo di accoglienza e di ospitalità semplice per quanti hanno bisogno di un pasto caldo o di una doccia.

All'interno di questo spazio e di un clima di rispetto e familiarità, si offre il pranzo, 6 giorni su 7, a circa 200 persone e la possibilità di lavarsi e di lavare i propri vestiti.

Il servizio docce, è aperto quattro volte alla settimana e vengono anche offerti settimanalmente un cambio di intimo oltre all'asciugamano e al sapone.

La Mensa di Verona

58.000 pasti ogni anno
200 pasti giornalieri
Servizio guardaroba - Servizio docce

 

La Mensa di Torino

Uno spazio all’interno del convento dei frati minori in cui ogni giorno, in mensa, vengono accolte circa cento persone e si preparano altrettanti pasti da asporto per chi non c’è posto in mensa.

La presenza costante dei frati, che sulla porta salutano personalmente ogni ospite accolto, crea un ambiente molto familiare in cui è privilegiato il rapporto con l’altro.

 

La Mensa di Torino

64.500 pasti ogni anno
215 pasti giornalieri
Centro d’ascolto

La Mensa di La Spezia

Ogni giorno vengono accolte quaranta persone per il momento del pranzo.

Si tratta di uomini e donne, giovani e vecchi, italiani e stranieri. La cosa che li accomuna è soprattutto la speranza di trovare un pasto semplice, ma abbondante. E il loro desiderio è qui sempre esaudito.

Accolti, infatti, con disponibilità sincera dai frati del convento e da volontari laici, è loro servito cibo preparato con cura e offerto con calore con il desiderio di offrire un aiuto concreto a chi si trova nel bisogno e a garantire la dignità umana.

 

La Mensa di La Spezia

14.000 pasti ogni anno
40 pasti giornalieri
Servizio guardaroba

 

Le Mense di Roma

Mensa di Frascati.
La Mensa Francescana Beato Diego Oddi di Frascati è aperta 300 giorni all’anno accogliendo circa 240 persone per la cena. La Casa e il servizio di mensa, attivo dal 1995, sono un riferimento importante per il territorio dei castelli romani. La mensa di Frascati negli anni ha ampliato i servizi per gli ospiti col servizio docce, due volte a settimana, e un servizio d’ascolto. Tutto questo è reso possibile grazie all’impegno di fantastici volontari che ogni giorno si alternano per offrire il loro aiuto agli ospiti.
 
Convento San Francesco a Ripa
La mensa del Convento San Francesco a Ripa è attivo 365 giorni e prevede la distribuzione di pasti a colazione, a pranzo e a cena. Ogni anno circa 60 ospiti vengo accolti e inseriti in percorsi di accoglienza e di reinserimento. A supportare queste attività sono 40 volontari che ogni giorno si alternano per offrire il loro aiuto agli ospiti.
Le Mense di Roma

25.870 pasti ogni anno

96 pasti giornalieri

Centro d’ascolto, orientamento all’assistenza sanitaria, orientamento al lavoro e alla formazione, servizio docce.

La Mensa di Palermo

La mensa della Gancia nasce per rispondere ad un bisogno sempre più impellente in una città in cui la povertà aumenta, le famiglie perdono il lavoro e molti si ritrovano senza un tetto dove dimorare, provando il disagio di non avere i beni di prima necessità.

L’aiuto è concreto, con un pasto caldo, accompagnato dall'accoglienza e dal sostegno dei frati, delle associazioni e di coloro che sono sensibili a tale realtà.

La mensa è in funzione la domenica a pranzo, in quanto tutte le strutture che aiutano i senza fissa dimora e i poveri di Palermo non forniscono questo servizio di domenica.

La Mensa di Palermo

13.000 pasti ogni anno
Pranzo della domenica e distribuzione di alimenti in strada
Centro di accoglienza - Centro d’ascolto

 

La Mensa di Catanzaro

La mensa accoglie persone in difficoltà economica della città. Si tratta di italiani che hanno perso il lavoro o di stranieri che non riescono a inserirsi nel tessuto cittadino.

Grazie all’impegno di 40 volontari, si prepara un pasto, si serve in tavola, si garantisce un cambio d’abiti e si può usufruire del servizio medico e della farmacia.

 

La Mensa di Catanzaro

21.000 pasti ogni anno
70 pasti al giorno
Servizio medico - Servizio guardaroba

Iscriviti alla newsletter
Privacy

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK

Loading…